Le cimici dei letti hanno invaso i tuoi materassi? puoi sanificarli senza rischi con il vapore

Un’intestazione da cimici dei letti è un problema che può capitare a chiunque. Prendendo in prestito le parole del titolo di un noto thriller d’azione del 2012 (con protagonisti Denzel Washington e Ryan Reynolds), potremmo dire che nessuno è ai sicuro.

Anche in questo caso, però, è fondamentale tenere a mente quella regola sempre valida: prima si agisce e prima sarà possibile sconfiggere questi fastidiosi infestanti. Riuscire ad individuare un’intestazione magari appena cominciata e scegliere tempestivamente la via più opportuna per intervenire può evitare problemi più seri.

Che cosa sono le cimici dei letti? Le cimici da letto (Cimex lectularius) sono insetti ematofagi, cioè si nutrono di sangue. A differenza di pulci, zecche e pidocchi (che hanno bisogno di temperatura costante), queste non vivono sul corpo dell’ospite o sui suoi vestiti, ma in ambienti molto vicini: il contatto con l’uomo si limita al tempo necessario per nutrirsi di sangue.

Le cimici dei letti vivono al riparo dalla luce diretta e si annidano in punti nascosti, posizioni che di solito non ispezioniamo frequentemente, e per questo possono essere difficili da individuare. Una femmina di cimice può deporre da 1 a 5 uova al giorno e fino a 500 nell’arco della sua vita. Per quanto riguarda le loro dimensioni, le cecidi misurano all’incirca 1 mm e sono bianche, quasi trasparenti, quindi molto difficili da vedere. Le dimensioni delle cimici da letto adulte possono raggiungerei 6.8 mm (paragonabili a un seme di mela) e hanno una colorazione tendente al rosso ruggine.

Le cimici dei letti possono entrare nelle nostre abitazioni in varí modi, dopo che noi inconsapevolmente le abbiamo portate in casa (ad es. tramite nostri indumenti, valigie a vecchi mobili). I luoghi dove più di frequente si annidano sono, materassi, testata del letto, comodini, battiscopa, eventuali crepe del muro, quadri, prese di corrente. Le punture delle cimici dei letti avvengono di notte durante il sonno. La loro puntura raramente viene avvertita, in quanto le cimici iniettano un anestetico mentre prelevano il sangue umano, ma crea prurito e può provocare reazioni cutanee allergiche. I segni delle punture, inoltre, per scomparire richiederanno un po’ di tempo.

Problema ben più grave è rappresentato dal fatto che la loro presenza in casa può causare stress ed insonnia. La preoccupazione di essere punti rende difficile riuscire a godersi il meritato riposo notturno e l’accumulo di stress, unita alla mancanza di un’adeguata conoscenza della problematica, può portare ad intraprendere azioni (come spostare vestiti, mobili, materassi o oggetti in altre stanze) che non solo non risolvono il problema, ma anzi tendono a renderlo più complesso e ad aggravarlo (l’intestazione, infatti, finirà per propagarsi anche altrove). Altrettanto sbagliato sarebbe ricorrere ad una ‘disinfestazione fai da te’ tramite comuni insetticidi: le cimici, infatti, avendo ormai sviluppato resistenza a molti di essi, una volta snidate potrebbero trasferirsi in altre stanze dell’abitazione, senza contare, poi, che gli insetticidi non hanno potere ovicida e che l’incauto utilizzo di sostanze tossiche rischia dì avere conseguenze dannose sull’organismo umano.

Debellare le cimici non è un’azione che richiede poco tempo. Occorre ispezionare attentamente l’area interessata, partendo dalle tracce macchie fecali, uova ed esuvie) che le cimici da Ietto lasciano e che solo un occhio esperto può riconoscere, per poi pianificare le controra isure da attuare, con conoscenza e metodo. Per questo è necessario rivolgersi a professionisti del settore.

IL TRATTAMENTO MIRATO CON VAPORE SATURO SECCO SURRISCALDATO SI È DIMOSTRATO UN SISTEMA MOLTO EFFICACE NELL’ELIMINAZIONE DELLE CIMICI DEI LETTI.

E’ un metodo di disinfestazione totalmente ecologico, che permette di sanificare gli ambienti dove questi infestanti si annidano senza rischi, in assoluta sicurezza. La particolarità di tale sistema consiste nella tipologia di vapore: dopo essere stato generato in caldaia, esso viene ulteriormente surriscaldato nell’erogatore prima dell’uscita, fino ad una temperatura di 180 gradi. Il vapore saturo secco così ottenuto, con un potente getto, verrà quindi applicato dove è necessario.

Con la produzione di vapore saturo secco si possono disinfestare ambienti di ogni tipo, eliminando gli infestanti mediante le shock termico provocato dall’alta temperatura. Ovviamente a quelle temperature nemmeno le uova avranno scampo. Trattandosi di vapore secco, le superfici trattate non risulteranno poi bagnate. Questo metodo assicura l’eliminazione dell’infestazione ed è, come detto, ecologico al 100%: non ci sana effetti collaterali e l’ambiente trattato è immediatamente praticabile. Ulteriore vantaggio: non lascia residui di nessun tipo. Per questi motivi il vapore secco surriscaldato è la soluzione giusta per eradicare efficacemente infestazioni da cimici dei letti nelle abitazioni, negli alberghi, nelle strutture ricettive, nei treni, nei pullman, nelle navi, ecc., in modo semplice e sicuro per la salute umana.

Apri la Chat
Scrivici se hai bisogno di un consulto!
Ciao, scrivici per preventivi o informazioni!
Powered by